Cominati si rivela un interprete magnifico

Cominati si rivela un interprete magnifico

door Edoardo Saccenti, Operaclick, 6-11-2018 

Roberto Cominati torna al Concertgebouw di Amsterdam nell’ambito della prestigiosa serie Meesterpianisten (Maestri del pianoforte) con un concerto imperniato sul doppio tema della trascrizione e della rivisitazione. Dedicata a Bach la prima parte del concerto dove, accanto alla celebre versione di Busoni della Ciaccona dalla Seconda partita in re minore per violino solo, il pianista napoletano ha presentato Seconda suite in re minore per violoncello solo nella rivisitazione di Godowski e la trascrizione di Friedman della celeberrima Toccata e fuga per organo BWV 565. Tutto Ravel, invece, per la seconda parte, con le sublimi rivisitazioni barocche del Tombeau de Couperin e viennesi de La valse ad incorniciare quella piccola gemma che è Jeau d’eau.
Cominati si rivela un interprete magnifico delle trascrizioni bachiane nelle quali lo sfoggio virtuosistico fine a se stesso, intrinseco in queste pagine (in particolare in quelle di Godowski e Friedman), lascia il posto ad una lucida e meditata investigazione dei rapporti fra l’assoluto musicale dell’originale scrittura bachiana e le (re)visioni tardoromantiche di alcuni dei maestri del pianismo a cavallo dei due secoli. Cominati presenta queste trascrizioni quasi senza soluzione di continuità, giusto il tempo di un rapido inchino di ringraziamento: e sarebbe davvero stato auspicabile che non ci fossero stati applausi a rompere l’incanto musicale che si è venuto a creare. Il pianismo di Cominati, cosi poco appariscente e razionale, caratterizzato da sonorità terse e cristalline, si adatta perfettamente a queste pagine dalla scrittura fondamentalmente astratta. E sono questi anche i merito del suo Ravel, raffinatissimo e sofisticato, ma allo stesso tempo pieno di calore e di comunicativa. Alla fine, meritatissimo successo da parte di un numeroso pubblico che si guadagna, come bis, la trascrizione di Lascia ch’io pianga di Moszkowski.
La recensione si riferisce al concerto del 4 Novembre 2018.

2018-11-09T16:40:25+00:00

This website uses cookies to improve your experience. We’ll assume you’re ok with this, but you can opt-out if you wish. Read our privacy statement here.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close